Workshop 2015

I temi e le date dei prossimi workshop

 

 FIRENZE 24-25 OTTOBRE 2015

 Il ritratto in studio e in esterno: nell’antica sala di posa Alinari e nei luoghi della città

 Con la riapertura della storia sala di posa Alinari all’interno dello Stabilimento fotografico originale, il workshop prevede di realizzare ritratti fotografici in studio e all’esterno in alcuni luoghi significativi di Firenze. All’interno del workshop è prevista inoltre la visita alla sede di Alinari, agli storici laboratori e alle sale di conservazione del patrimonio artistico.

Luogo: Firenze, Largo Alinari 15, Fratelli Alinari. Fondazione per la Storia della Fotografia

Costo: 280,00 Euro

Iscrizione: Le domande dovranno essere inviate alla Fratelli Alinari. Fondazione per la Storia della Fotografia entro e non oltre il 10 ottobre 2015.

 Struttura e orario: tutti gli workshop iniziano alle ore 10.00 e terminano alle ore 18.

Le quote sono esente IVA ai sensi dell’art. 10 del DPR 633/72.

Ogni workshop prevede un numero minimo di 5 e massimo di 12 partecipanti.
Alla fine di ogni workshop verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

I lavori prodotti in ogni workshop saranno pubblicati sulla pagina web di Alinari.

Attrezzature e materiali richiesti:ogni partecipante deve essere dotato del proprio computer portatile e vengono accettate qualsiasi tipo di fotocamera digitale, compreso lo smartphone.

Le iscrizioni avvengono per ordine di arrivo fino ad esaurimento posti.

Docenti: storico della fotografia: Emanuela Sesti, tutor fotografico: Andrea Samaritani.

 

La Fratelli Alinari. Fondazione per la Storia della Fotografia è Agenzia Formativa accreditata da Regione Toscana con codice di accreditamento n. FI0722, ed è certificata ISO 9001:2008

 

Per ulteriori informazioni sui workshop rivolgersi alla Fratelli Alinari:

Emanuela Sesti
emanuela.sesti@alinari.it - tel. 055.2395235

Francesca Belli
info@alinari.it - tel. 055.2395232

fax 055.2382857

Largo Alinari 15, 50123 Firenze

www.alinarifondazione.it

WORKSHOP DI FOTOGRAFIA

TERRA!

LA LETTURA FOTOGRAFICA DEL TERRITORIO

A CURA DI ANDREA SAMARITANI

in collaborazione con "Fotografia Europea 2015" e Comune di Reggio Emilia

Il primo workshop: REGGIO EMILIA 9-10 maggio 2015

 Tra archeologia industriale e nuovi allestimenti museali

Nei luoghi dove Luciano Ligabue ha ambientato il suo ultimo cd Mondovisione, nelle grandi fabbriche dimesse ora riconvertite in attività artistiche e ricreative.

Reggio Emilia è una città che ha avuto una forte concentrazione di industrie, che oggi sono state riconvertite e sono un bell’esempio di Archeologia Industriale. La città può quindi essere raccontata attraverso il suo patrimonio ex industriale, insieme ai nuovi musei d’arte moderna che la fanno percepire come città Europea dove, non a caso da dieci anni, nel mese di maggio, si svolge il Festival Fotografia Europea.

Luogo: Reggio Emilia, area industriale ex-Reggiane.

Vi  presentiamo  alcune foto  realizzate durante il workshop

Il quartiere Santa Croce a Reggio Emilia foto di Andrea Samaritani Le Ex Reggiane a Reggio Emilia foto di Franca Sassi  Le Ex Reggiane a Reggio Emilia foto di Franca Sassi Le Ex Reggiane a Reggio Emilia foto di Franca Sassi Le Ex Reggiane a Reggio Emilia foto di Franca Sassi Le Ex Reggiane a Reggio Emilia foto di Paola D'Antuono Le Ex Reggiane a Reggio Emilia foto di Andrea Samaritani Le Ex Reggiane a Reggio Emilia foto di Andrea Samaritani Le Ex Reggiane a Reggio Emilia foto di Andrea Samaritani Le Ex Reggiane a Reggio Emilia foto di Andrea Samaritani Le Ex Reggiane a Reggio Emilia foto di Franca Sassi La Vallisneri, la prima locomotiva costruita nelle Ex Reggiane nel 1908 foto di Paola D'Antuono La Vallisneri, la prima locomotiva costruita nelle Ex Reggiane nel 1908 foto di Franca Sassi La Vallisneri, la prima locomotiva costruita nelle Ex Reggiane a Reggio Emilia nel 1908 foto di Paol Officina della stazione della Ferrovia Reggio Emilia-Guastalla foto di Paola D'Antuono
Il quartiere Santa Croce a Reggio Emilia foto di Andrea Samaritani Le Ex Reggiane a Reggio Emilia foto di Franca Sassi Le Ex Reggiane a Reggio Emilia foto di Franca Sassi Le Ex Reggiane a Reggio Emilia foto di Franca Sassi Le Ex Reggiane a Reggio Emilia foto di Franca Sassi Le Ex Reggiane a Reggio Emilia foto di Paola D'Antuono Le Ex Reggiane a Reggio Emilia foto di Andrea Samaritani Le Ex Reggiane a Reggio Emilia foto di Andrea Samaritani Le Ex Reggiane a Reggio Emilia foto di Andrea Samaritani Le Ex Reggiane a Reggio Emilia foto di Andrea Samaritani Le Ex Reggiane a Reggio Emilia foto di Franca Sassi La Vallisneri, la prima locomotiva costruita nelle Ex Reggiane nel 1908 foto di Paola D'Antuono La Vallisneri, la prima locomotiva costruita nelle Ex Reggiane nel 1908 foto di Franca Sassi La Vallisneri, la prima locomotiva costruita nelle Ex Reggiane a Reggio Emilia nel 1908 foto di Paol Officina della stazione della Ferrovia Reggio Emilia-Guastalla foto di Paola D'Antuono

TERRA! LA LETTURA FOTOGRAFICA DEL TERRITORIO

Il progetto

Alinari fino dalla sua costituzione nel 1852 ha condotto campagne fotografiche in tutta Italia.

Oggi vogliamo condividere il metodo e lo stile Alinari con tutti quelli che vogliono rivivere quello spirito di avventura e scoperta del territorio attraverso la fotografia, dal banco ottico allo smartphone passando per il foro stenopeico e la telecamera.

Quando il messaggio non sta nel medium, ma nella storia.

Il progetto Alinari di workshop di fotografia si rivolge ad un'utenza nazionale e internazionale, interessata a confrontarsi e a crescere con i fotografi professionisti che oggi fanno parte dello staff che realizza le campagne fotografiche per la storica azienda di Firenze, fondata nel 1852.

I workshop si tengono nell’ambito di un weekend o di una settimana, in alcune località italiane scelte per la ricchezza visuale del territorio, caratterizzato dalla presenza di architetture che spaziano dalla storia antica, all'archeologia industriale fino ai contemporanei progetti architettonici.

Architettura, ambiente e uomo: sono le tre tematiche che caratterizzano i workshop di oggi, nel solco della tradizione delle grandi campagne fotografiche Alinari, che hanno sempre tenuto in equilibrio la meraviglia dell’architettura, con lo stupore dell’ambiente, in relazione antropologica con l’uomo, il lavoro, l’economia, la cultura e la creatività.

Durante il weekend ci si confronterà con alcuni passaggi stilistici della produzione storica degli archivi Alinari, si analizzeranno le immagini relative al territorio dove si tiene il workshop, per meglio inquadrare la sperimentazione odierna sul campo con le esperienze già realizzate in loco.

Si tratta di simulare il lavoro del fotografo che svolge una campagna fotografica, che non può prescindere dalla conoscenza del territorio, dalla consapevolezza di quali lavori di documentazione fotografica siano già stati svolti in quel determinato luogo e dalla storia dell’arte.

Non è necessaria una attrezzatura professionale, il docente accompagnerà i corsisti verso una progressiva padronanza della visione del tema, del modo e del metodo più opportuno per poterlo raccontare, che può essere sviluppato con vari medium, anche con il video se lo ritiene utile, e addirittura con la disponibilità ad accogliere corsisti anche senza alcun tipo di attrezzatura per chi vuole semplicemente fare un'esperienza partecipando con una equipe di ricerca di antropologia visuale sul campo.

Al termine del weekend o della settimana il docente selezionerà cinque fotografie o una sequenza video, per partecipante, e la inserirà in una fotogallery che verrà pubblicata su un'apposita pagina dedicata del sito ufficiale di Alinari www.alinari.it e nel sito online del settimanale www.panorama.it.

Per professionisti e amatori che desiderano realizzare racconti fotografici di luoghi, paesaggi e città. Come scegliere il soggetto, come esprimere il proprio racconto, come organizzare il servizio fotografico, con un'introduzione storica sulla fotografia di territorio a cura della Fratelli Alinari. Fondazione per la Storia della Fotografia.

Scarica il modulo  di  adesione!